un balzo dal 2012 al 2013 #hounpiano

 

Tumblr_mflhdi82ei1r5ln8to1_500_large

Quando arriviamo agli sgoccioli dell’ anno ancora in corso  ci rendiamo conto di quante cose siano successe in appena 365 giorni.
Cominciamo a tirare le somme:  vediamo i lati positivi ed anche i negativi che abbiamo trascorso ,
Quello che abbiamo fatto di giusto e ciò che è stato sbagliato.

Questo 2012 , che forse non era cominciato nel migliore dei modi , almeno per me, sta per finire e direi che sta per finire proprio come non mi immaginavo: con positività,  entusiasmo e tanti progetti!
Proprio come desigual, noto marchio di abbigliamento famoso in tutto il mondo!
La campagna  #hounpiano, è da poco uscita sugli schermi dei nostri televisori per portarci tanta speranza ed un pensiero positivo per questo 2013, anche perché il brand ha proprio nell’anima questa filosofia!

Il 2012 è stato un anno in cui ho capito molte cose, ho allontanato molte persone e ne ho avvicinate ancora di più altre. Credo proprio che il senso di questo 2012 da “ fine del mondo” sia stato proprio questo.

Il brand ci spinge a vedere il 2013 come un anno decisamente diverso della nostra quotidianità, in pratica una vera e propria svolta alla nostra vita!

 

Ed è proprio quello che intendo fare!
Il 2013 sarà l’ anno del cambiamento , del mutamento , dell’ indipendenza, di un ego anticonformista;
Delle responsabilità ma anche della consapevolezza di non dover prendere tutto troppo sul serio, anche perché ci rimette la mia testa con annesse emicranie!
In breve questo sarà un 2013 con il botto!!! 😀
E voi avete un piano per il 2013?
Scrivetelo sui social con l’ ashtag #hounpiano !!!
Vi aspetto! 😀 

 


Articolo sponsorizzato

martina

Founder of The Fashion Coffee since 2009. Blogger made in italy with a big passion for american black coffee.

8 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

di Martina Corradetti

FOLLOW US ON