Idee per realizzare bomboniere originali per nascita e battesimo

Idee per realizzare bomboniere originali per nascita e battesimo

bomboniere originaliLa tradizione di regalare confetti e bomboniere agli invitati a cerimonie importanti è ancora molto viva nel nostro paese. Si tratta di un rito che ha una storia molto antica e che rimane ben radicato nel nostro bagaglio culturale. La storia dei confetti risale, infatti, ai tempi dell’impero romano. Sembra che la tradizione dei confetti sia nata nell’Antica Roma, dove venivano usati per festeggiare gli sposi. Il termine vero e proprio di “confetto” sarebbe entrato in uso solo a partire dal Medioevo, dove però si riferiva alla frutta e alle confetture dorate con il miele. ( poco più giu scoprirete come realizzare bomboniere originali ).

Questa tradizione è poi giunta fino a noi mantenendo alcune delle caratteristiche originarie. Al giorno d’oggi il confetto si configura come un gesto di ringraziamento da parte dei festeggiati nei confronti degli invitati alla cerimonia. La tradizione vuole che siano sempre in numero dispari e che siano inseriti in portaconfetti di vario genere a seconda dell’occasione. Il tipo di cerimonia determina, inoltre, anche il colore dei confetti contenuti nella bomboniera. Il bianco è il classico colore dei matrimoni, mentre il rosa e l’azzurro sono usati in occasione di nascite e battesimi in base al sesso del nascituro.

bomboniere originali

Quando si deve realizzare una bomboniera, è sempre bene quindi tenere conto di queste tradizioni millenarie che influenzano la scelta dei confetti. Per quanto riguarda la scelta dei portaconfetti, invece, c’è molta più libertà in quanto non ci sono regole e tradizioni vere e proprie da seguire. Tutto dipenderà dai propri gusti e dall’occasione che verrà celebrata. Nel caso di una nascita o di un battesimo si possono, ad esempio, scegliere portaconfetti come quelli presenti sul sito mobiliastore.it, dalle forme e composizioni più disparate. Personalizzazione e creatività sono quindi le parole d’ordine per realizzare bomboniere originali e fantasiose.

Come creare bomboniere originali per Nascita e battesimo anche Fai da Te .

Ora vedremo qualche esempio di bomboniera da realizzare per un battesimo o per una nascita, giusto per darvi qualche spunto creativo. Al primo posto, io metterei le provette con tappi di sughero riempite con confetti colorati. Si tratta di un’opzione classica ma sempre molto allegra e adatta ad ogni tipo di cerimonia. Un’altra soluzione che reputo molto interessante è rappresentata dalle bomboniere segnalibro, insieme alle bomboniere a girandola molto facili da realizzare. Se siete poi degli amanti di soluzioni più versatili, vi sottopongo un’altra proposta: le bomboniere con gli stampini per i biscotti, da riempire di confetti.

bomboniere originaliChiaramente esistono tante altre idee, alcune delle quali riprendono le tendenze del momento: è il caso delle bomboniere con gli unicorni rosa. Sono formate da un barattolo di vetro dentro cui inserire i confetti, decorato da un tappo in sughero con adagiato uno splendido unicorno di colore rosa. Le bambine, in particolare, andranno matte per questa soluzione. Un’altra idea molto raffinata nella sua classicità consiste in un cadeaux con un ciondolo d’angelo argentato: elegantissimo, sobrio e molto prezioso.

 

Oggi vi ho proposto alcune idee per realizzare delle bomboniere personalissime e originali. Tenete sempre presente che la scelta della bomboniera per un evento speciale va fatta in base ai propri gusti e alle proprie preferenze.

martina

Founder of The Fashion Coffee since 2009. Italian fashion Blogger & Fashion Influencer with a big passion for american black coffee & Shoes, shoes of course. Beauty Editor for Glamour Italy. "We Should All Be Feminists"

14 Comments
  1. Utilissimo il tuo articolo…di solito si ha sempre poco tempo da dedicare a certe cose, eppure si vorrebbe il massimo. Per fortuna esistono certi eshop e per fortuna on line ormai possiamo accorciare i tempi di tante pratiche.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

di Martina Corradetti

FOLLOW US ON